mercoledì 15 luglio 2015

5/6 Settembre - GARDA

Il Lago di Garda come non l'avete mai visto. Un week end all'insegna del puro divertimento fra storia, bellezze naturali, strade mozzafiato e relax termale. 1°giorno  Borghetto s/Mincio e visita ai luoghi risorgimentali di  San Martino della Battaglia dove si svolgerà una visita guidata della Torre e Museo. Arrivo a Colà di Lazise,  ingresso alle terme del Parco termale del Garda per pomeriggio relax fino alle ore 20.30. A seguire cena e pernottamento in Agriturismo. 2° giorno: risalita lungo lago parte bresciana fino a Campione del G. con la percorrenza in località Tremosine della famosa strada del film 007, Cascate del Varone e Rovereto con visita alla famosa Campana. Ritorno nel pomeriggio dopo sosta pranzo.
Per prenotazioni inviare email a:
Info@bikersinmoto.it




martedì 14 luglio 2015

Castelluccio come nel vecchio WEST

Natura prorompente in una fantasmagoria di colori miscelati con la sapienza di un pittore, amicizia vera e voglia di divertirsi insieme, serpente di moto che si snoda su strade disegnate apposta per essere percorse su due ruote, nello splendido scenario dei monti sibillini illuminati da un cielo azzurro da cartolina.
Gli ingredienti ci sono tutti e l'amalgama che ne è uscita è stata davvero un capolavoro degno di essere annoverato fra le imprese meglio riuscite di bikersinmoto.
Il week end è appena trascorso e negli occhi di tutti ancora lo spettacolo che solo la natura può offrire: i mille colori della fioritura sulla piana di Castelluccio di Norcia, la famosa fiorita che si è offerta a noi in tutto il suo incredibile splendore.
Siamo tanti e altri ci hanno raggiunto a Norcia dove è prevista la prima tappa del week end per un primo assaggio di quelle che sono le rinomate specialità della norcineria umbra.
È un ritrovarsi fra amici provenienti dalle più disparate parti d'Italia, anche per chi si vede per la prima volta, ma per chi ha nell'anima il viaggio, l'amore per la natura incontaminata, la passione per la moto non può che essere così.
Ristorati e carichi di entusiasmo ci dirigiamo sulla piana guidati da Agostino e Giovanni, pratici dei luoghi che ci hanno coadiuvato nell'organizzazione.
Lo spettacolo che si apre ai nostri occhi arrivati sul passo è mozzafiato, anche per chi non è nuovo a questa esperienza.
Le parole non possono rendere la suggestione dei colori che vanno dal viola al rosso picchiettati dal bianco delle margherite. Le immagini sono la dimostrazione più eloquente di come la natura possa creare autentici capolavori.
La giornata intensa si conclude con una altrettanto intensa serata all'insegna del country puro. Cena sotto le stelle a base di carne alla brace, vino, cappelli da cowboy e non è mancato nemmeno il "WANTED" come nella migliore tradizione western!
E non poteva mancare la musica di Johnny Rock  che ci ha accompagnato fino a tarda notte insieme alle stonature di qualcuno che pensava di fare le audizioni di x-factor.....diciamo pittosto che un alcol-test avrebbe spiegato tutto. Pochi temerari hanno dormito addirittura in tenda sfidando le guardie forestali con una vista a 5 stelle sulla piana e sotto un cielo che sembra disegnato apposta per l’occasione.
Al mattino c'è chi ha puntato la sveglia alle 5,30 per cogliere con l'obbiettivo le sfumature più belle dell'alba .... e c'è chi non ha addirittura dormito!
Poi dopo una colazione dall' autentico sapore 'far West' con caffettierone sul fornello ... via per un ultimo giro sulla piana ormai letteralmente invasa da appassionati di ogni tipo rigorosamente armati di macchina fotografica.
Qui i primi saluti di chi doveva rientrare percorrendo parecchia strada ma anche il graditissimo arrivo di altri amici che ci hanno raggiunto solo per un abbraccio e il piacere di trascorrere qualche ora insieme.
Cosa che si è puntualmente realizzata con l'ultima sosta prima del rientro nel bellissimo parco del Clitunno a Campello con un ottimo pranzo all'ombra dei salici rispecchiati dalle limpide e freschissime acque delle sorgenti.
Cosa aggiungere se non che la perfezione di un week end come quello appena trascorso è da attribuire allo splendido spirito di amicizia che ha accomunato il gruppo, che ha reso davvero speciale un appuntamento che volevamo rendere indimenticabile.
E neppure le pecore sono riuscite a fermarci......