giovedì 4 maggio 2017

Castelli Romani; la grande abbuffata

Prima di riassumere quello che è successo nella 3 giorni trascorsi ai Castelli Romani, vi invito a sfogliare le foto pubblicate che tante parole non possono raccontare.








 



27 Bikers in sella alle loro moto percorrevano la E45 fino al Lago di Bracciano con il fascino dei paesini arroccati tutt'attorno fino al Museo dell'Aeronautica vero stupore della Nostra eccellenza; poche parole per descrivere quello che una guida molto appassionata ci ha raccontato nelle due ore di visita. Invito quanti non presenti ma, che leggono i nostri post, a visitare questa meraviglia tutta italiana; ne vale davvero la pena. L'Hotel che ci aspettava a fine percorso, era veramente all'altezza delle Nostre aspettative e qui, iniziava lo spettacolo umano; all'arrivo di tutti gli equipaggi un nuovo socio voleva stupirci con un volo carpiato e doppio avvitamento nel parcheggio dell'hotel ovviamente tra lo stupore di tutti i presenti (alcuni chiedevano il bis) che comunque non sarebbe tardato infatti, la mattina successiva un altro socio, volendo emulare lo spettacolo della sera precedente si lanciava con effetto domino sulle moto vicine centrandone però solo una, peccato; ha tentato invano di ripetere ma la distanza non lo ha più permesso. Ad entrambi va comunque il riconoscimento per aver monopolizzato l'attenzione per tutta la durata del viaggio: Bravi davvero.
Un capitolo a parte dovrebbe essere dedicato al cibo ma alla sola menzione già mi sento pieno.
Posso solo dire che la qualità è stata eccellente e anche col cibo si raccontano gli usi e costumi del territorio visitato; Ariccia, Nemi con le sue fragole, Castelgandolfo elegante paesino adagiato sul lago, Frascati, Grottaferrata, che altro dire se non Viva l'Italia, Viva Bikersinmoto.
Vorrei come al solito ringraziare tutti per le bellissime chat che avete inviato alla fine del viaggio; troveremo il modo di pubblicarle tutte ma sappiate che sono scolpite già nei nostri cuori; GRAZIE.

martedì 2 maggio 2017

LAGO MAGGIORE, STRESA, MOTTARONE

Ho sempre affermato che il Lago Maggiore è il più bello d'Italia ma che mi avrebbe lasciato senza parole, ad uno come me, è tutto dire; lo stupore per la bellezza dei paesaggi e la cura dei particolari trova risposta nei frequentatori abituali: americani e australiani oltre a francesi e inglesi. Come al solito noi italiani rimaniamo fuori da uno dei posti prossimo a divenire patrimonio dell'Unesco per le sue isole:  Madre, Bella e dei Pescatori che noi faremo in ordine cronologico ma con una variante speciale; l'ultima sarà per cena mentre la barca ci accompagnerà  sotto un cielo di stelle e un quarto di luna farà capolino sul lago. E poi la visita alla statua del San Carlo Borromeo comunemente chiamato San Carlone che ha ispirato la realizzazione della Statua della Libertà (infatti a New York è menzionato proprio sul piedistallo) con una piccola differenza; noi l'abbiamo fatta "solo" 300 anni prima; e poi ancora il famoso Mottarone da dove si rimane veramente senza fiato; una strada in mezzo ai boschi ci porterà  a 1.450 mt di altezza da dove svetta  imponente il Monte Rosa in tutta la sua maestosità  che volge le sue cime su una distesa di laghi (ben 7 appunto) tutti visibili distintamente...senza fiato. Non ho altro da aggiungere se non che dar seguito al un programma imperdibile ma, purtroppo, con un unico difetto: pochi, pochi posti disponibili.

Programma:
Venerdì 2 giugno:
Ritrovo ore 8,30, partenza ore 9 verso autostrada direzione Castelletto Ticino.
Durante il viaggio è prevista una sosta-pausa caffè all'incirca alle 10,30.
Dopo l'uscita ci dirigeremo ad Arona dove alle 13,00  è previsto il pranzo in uno splendido terrazzo a 300 mt. a strapiombo sul Lago.
All'uscita del ristorante ci troveremo a pochi metri dall'imponente statura del San Carlone chiamato anche colosso, dove è prevista la visita fino agli occhi della statua a ben 35 mt. di altezza.
Dopo la visita ripartiremo alla volta di Stresa vera e indiscutibile Perla del Lago.
Prenderemo possesso delle camere quindi tempo libero per visitare Stresa e farsi un aperitivo sul lungolago quindi ore 21 appuntamento nella piazzetta dove Bikers ha prenotato la cena.
Sabato 3 giugno:
Dopo la prima colazione ci dirigeremo sul pontile a pochi metri dal nostro hotel da dove ci imbarcheremo alla volta delle Isole; isola Madre con visita castello e giardini quindi partenza alla volta dell'isola Bella; pranzo libero quindi visita al palazzo Borromeo con guida  e giardini.
Rientro previsto per le 16; tempo libero fino alle 19 da dove un battello ci condurrà all' isola dei Pescatori per la cena.
Domenica 4 giugno:
Dopo la prima colazione riprenderemo le moto che avremo lasciato per un giorno nel parcheggio custodito e partiremo alla volta del Mottarone su fino alla cima a 1450 mt. sul livello del mare.
Dopo la pausa dovuta, scenderemo a valle verso il lago d'Orta una vera chicca dove nel centro campeggia la splendida isola di San Giulio. Sosta e visita di Orta quindi ripartenza verso l'autostrada per imboccare la strada del ritorno.

La quota di partecipazione € 215,00 comprende:
-Pranzo primo giorno ad Arona
-Biglietto visita Statua
-Cena pernottamento primo giorno
-Colazione del secondo giorno
-Visita  alle isole e quote di ingresso con guida
-Cena all'isola dei Pescatori con battello incluso.
-Pernottamento del secondo giorno
-Colazione del terzo giorno
La quota non comprende:
tutto quanto non espressamente indicato nella "quota comprende"




Per prenotazioni:
inviare email di conferma a info@bikersinmoto.it con indicazione dei nominativi partecipanti e caparra di € 50 a persona:
IBAN   IT66G0760113100001018247443