sabato 7 ottobre 2017

UNA STORIA BELLISSIMA

Tutto è nato cosi.......

“Trovammo un uomo delle fogne mezzo divorato dai vermi e lo portammo a casa: Prima di morire disse: «Ho vissuto come un animale per la strada, ma morirò come un angelo, amato e accudito» 

Dove siamo… 
Hogar Sagrado Corazón appartiene alla Fondazione per l´Aiuto e la Riabilitazione di Disabili e fino ad oggi Sostenitrice della Scuola Speciale Nº 77 Centro di Formazione Professionale Paine. Vanta la struttura di Scuola-collegio per l´assistenza a giovani e adulti in situazione di disabilità. È situato nella Regione Metropolitana, più precisamente a Benito del Villar 957 – Paine. 
Un po´ di Storia… 
Per coltivare è necessaria una terra feconda, in questo caso la sua dimora deve la sua terra alla generosità di un immigrante italiano, don Nicola Gozzo, che si innamorò del nostro paese, arrivando a formare una famiglia e a creare legami affettuosi con questa terra. 

Per don Nicola era fondamentale poter ricambiare il favore al Cile, in segno di gratitudine per questa patria che lo aveva accolto e aiutato ad emergere, e poiché la carità inizia in casa, scelse la città di Paine per cominciare a promuovere il suo sogno di impiegare un pezzo di terreno nella costruzione di una casa grande che accogliesse giovani con disabilità intellettuale. 
Il suo amico e conterraneo R.P. Angelo Magalotti Graziani lo aiutò a realizzare l´idea della creazione di una Dimora. Insieme formavano un´eccellente squadra. Don Nicola concedeva le risorse necessarie per la costruzione e sviluppo del progetto, e padre Angelo si incaricava di cercare quei giovani che avrebbero dato senso e ragion d´essere alla Dimora-Scuola, come casa di formazione per persone in situazioni di disabilità e in molti casi, in stato di totale abbandono. 
Centro di Formazione Professionale e la sua Traiettoria 
1989 – Il Centro di Formazione Professionale è attivo dall´anno 1989 nella località di Paine. Si iniziò come comunità di istituto, classificato come un collegio particolare finanziato, mantenendo una normale giornata scolastica. L´insegnamento era guidato dai seguenti Seminari:


• Seminario di Avicoltura e Cunicoltura 
• Seminario di Bovini e Suini 
• Seminario di Lombricoltura 

Parallelamente all´allevamento di animali, offrivamo altri seminari: 

• Seminario di Floricoltura e Giardinaggio. 
• Seminario di Orticoltura e Attrezzi. 
• Seminario di Fabbricazione di Scope. 
• Seminario di Toilette, Servizi e mansioni minori. 




Poiché la maggioranza dei giovani resta nell´Istituzione tutti i giorni dell´anno, il Centro si vide obbligato a implementare la Giornata Scolastica Completa al fine di occupare le numerose ore del giorno in cui i giovani erano inattivi. 
1999 – si inizia a lavorare al Progetto della Giornata Scolastica Completa, approvata ad aprile dell´anno 2000. 
2004 – si candida all´Eccellenza Accademica, ottenendo tal beneficio per quattro anni consecutivi. 
2005 – l´Istituzione si è trasformata in una Fondazione senza fini di lucro e a causa dell´età avanzata del padre fondatore, si opta per un cambio di Rappresentante Legale. Da ora si conoscerà come: Fondazione per l´Aiuto y Riabilitazione di Disabili e fino ad ora Sostenitrice della Scuola Speciale Nº 77 Centro di Formazione Professionale Paine. 

2011 – a fine 2011 ci siamo assunti la responsabilità di continuare l´opera iniziata dai due compatrioti italiani, lasciando il padre fondatore con la tranquillità e la fiducia nel fatto che la sua opera permarrà nel tempo come era il suo desiderio e come restò tradotto negli Statuti della Fondazione. Dal 15 novembre del 2011 la Fondazione per l´Aiuto e Riabilitazione di Disabili unita alla Scuola Speciale Nº 77 - Centro di Formazione Professionale Paine comincia a essere parte della piccola famiglia religiosa del Verbo Incarnato. 
2017… attualmente - 
Dopo le modifiche del MINEDUC, 19 giovani-adulti del nostro centro dovettero diplomarsi poiché maggiori di 25 anni. Sfortunatamente la maggioranza non dispone di una rete familiare che possa accoglierli o rispondere alle loro necessità; la maggioranza di loro beneficiano della pensione per disabilità di $ 102.200, che sarebbero le uniche risorse concrete di cui dispone questa “opera-dimora” che si inaugura con loro. 

Davanti a questa chiamata della Providenza Divina, abbiamo voluto rispondere con generosità per continuare con la opera intrapresa. A tal fine abbiamo avviato l´ampliamento della casa che serviva da albergo per i sacerdoti, volontari e amministrativi, e trasformarla in un “hogar”, una casa affinché i giovani diplomati potessero avere una famiglia in cui continuare a ricevere le attenzioni e l´affetto di cui hanno bisogno. 
A tal proposito ricorriamo a tutti i mezzi disponibili per aiutarli e per far sì che il loro trasferimento e la loro nuova residenza siano adeguati alla loro situazione di disabilità.

Attualmente, confidiamo in Dio e proviamo che “Dio non cede mai il passo in generosità”. Sappiamo tuttavia che si serve di strumenti come voi, i suoi figli, per giungere ai sui prediletti, “i più poveri tra i poveri”. 



domenica 24 settembre 2017

CILE e ARGENTINA: tra terra e mare


Finalmente ci siamo: il tanto sospirato viaggio in incubazione da oltre 2 anni dovrebbe vedere la luce il 12 ottobre 2017; 33 giorni attraverso terre e zone neppure indicate sulla cartina tra sterrati e fuoripista.
E' il secondo capitolo di viaggi-avventura nel Mondo di "Bikers in Moto"  da cui nasce il nome; il primo avvenuto ben 7 anni fa, quando ancora Bikers doveva essere pensato, fu nel "Possente" PERU'.
2 intrepidi incoscienti guidati da una "pattuglia peruviana" attraversava i paesi Andini del nord quasi mai "toccati" dal turismo: una esperienza unica, edificante e intensa come il viaggio che stiamo per affrontare. Io e Gianni insieme allora e, per 7 lunghi anni, abbiamo fondato e dato anima a Bikersinmoto insieme a Paola e Giovanni, mio futuro compagno di viaggio. 
Da alcune settimane Gianni ha rassegnato le dimissioni per motivi personali; siamo dispiaciuti, molto dispiaciuti ma grati per tutto quello che ha fatto per Bikers con generosità e passione estrema.
L'anima del  Nostro essere Bikersinmoto questa volta farà tappa in una Missione presso Santiago (che proprio Gianni aveva individuato); una Missione creata 54 anni fa da un sacerdote di Forli, recentemente scomparso:"Missione Opera don Guanella".
Avremo per l'occasione il grande privilegio di essere ricevuti da Sua Eccellenza il Vescovo in persona che ci aspetta proprio presso la Missione per effettuare e documentare l'opera di questo forlivese.
Mi preme menzionare e ringraziare: 
IL RESTO del CARLINO che darà  risalto al viaggio pubblicando alcuni reportage in diretta
La TUCANO URBANO che ha provveduto a fornirci tutto il materiale anti pioggia e non solo
La Concessionaria HONDA di Forli-Ravenna che ha fornito il materiale protettivo.
Sport VENTURA di Cavalese-Predazzo che ha fornito il materiale tecnico-termico
La Curia di Forlì,  nella persona di Don Lino Pizzi Vescovo della Diocesi, che ha fornito tutti i recapiti sopra citati.
Abbiamo pensato di creare per l'occasione una lista broadcast in whattapp dove poter inviare alcune
delle foto in diretta e tenervi informati; spero che questo faccia piacere a quanti le ricevono; a Noi sicuramente sarà di enorme conforto e  grande sostegno ricevere anche un semplice saluto.
Alla CENA SOCIALE prevista per sabato 25 novembre, nel teatro della Casa delle AIE, sarà presentato il nuovo calendario di Bikersinfoto dedicato alla Missione di Santiago e sarà composto per l'occasione con 12 delle fotografie più significative del Viaggio, scelte da 3 professionisti del settore. Il ricavato sarà devoluto  alla Missione.
Alla Cena verrà illustrato il programma Bikers 2018 ma i dettagli delle uscite verranno presentati insieme ad una serata ad invito, interamente offerta, dove saranno presentati il film del viaggio CILE-ARGENTINA e i momenti più salienti vissuti alla ..."Fine del Mondo"

Grazie a Tutti, Noi siamo Bikers, VOI SIETE BIKERSINMOTO.

sabato 22 luglio 2017

A UN PASSO DAL CIELO

STELVIO 3000 MT.  2/3 SETTEMBRE 

L'ultima uscita prevista e annunciata, in programma nel 2017, è il Passo dello Stelvio considerata una delle 10 strade più belle al Mondo. In effetti non si può contraddire lo spettacolo che questa strada offre nel percorrerla sia a salire che a scendere in entrambi i versanti; posso solo dire che lungo questo percorso, Bikersinmoto ci sta costruendo attorno un viaggio/vacanza ricco di emozioni.

Partenza alle 8,30 da Forlí direzione Brescia quindi lasciamo l'autostrada per costeggiare il delizioso lago d'Iseo sulle sponde del quale stiamo predisponendo la prima sorpresa: il Brunch-camping che lascerà tutti senza parole. Alla ripartenza, direzione Bormio, dove dopo aver preso alloggio in Hotel, ci "fionderemo" dentro ad uno degli stabilimenti termali piu spettacolari d'Italia e, da poco ristrutturati, della famosa catena QC.
Usciremo a serata inoltrata dopo aver consumato un Apericena degno di un pranzo.

All'indomani tutti pronti per la grande "scalata"; Sua Maestà la Maestosità. Dopo una lunga quanto doverosa sosta sul Passo, scenderemo a valle attraverso Merano, con sosta pranzo nella famosissima birreria Forst.

Al termine della piacevolissima quanto gustosa sosta, imboccheremo l'autostrada del Brennero a Bolzano per i rispettivi rientri.

La quota di partecipazione in €. 135.00 comprende:



  • Brunch - camping sul lago d'Iseo 
  • Entrata alle Terme con Apericena
  • Pernottamento
  • Prima colazione 


La quota non comprende quanto espressamente indicato nella: "quota comprende"








giovedì 22 giugno 2017

FESTA DI MEZZESTATE


Finalmente ci siamo!!! La festa di mezzestate sta arrivando!!! Non prendete altri impegni perché  il 29 luglio  vi accoglieremo nella favolosa cornice di Casa Minù, insieme a tutti gli amici che vorrete portare con voi, per una fantastica programmazione in stile BIKERS:

ore 19 aperitivo a bordo piscina con live music by Federico Dal Fiume 🎼
ore 20 Cena esclusiva con il Food Truck di Green Pepper 🍝
ore 21,30 la migliore musica Disco-Funky-Groove con i Dj SETT-TANTA 🎧

Quota € 35 cena compresa
quota € 15 buono consumazione per chi entra dalla 21,30 💃

NON POTETE MANCARE!!!


CLICCA per vedere dove si trova Casa Minù

per info e prenotazioni potete inviare una email a info@bikersinmoto.it o telefonare ai numeri:       349 1399678      393 9593122

giovedì 8 giugno 2017

Giorgio del Lago Maggiore

Mai avremmo immaginato di conoscere Giorgio del lago Maggiore; ogni avventura Bikers riserva sempre delle sorprese ma questa non era immaginabile; comunque per scoprire chi è Giorgio del lago Maggiore seguitemi nella descrizione dell'ultima uscita Bikers nel ponte del 2 giugno.
Vi presento i partecipanti a questa nuova avventura che aveva solo un difetto; pochi posti disponibili. 14 Cavalieri si incontravano vicino ad Arese per poi proseguire tutti uniti verso la prima tappa: Arona sul lago Maggiore, di fronte al Castello di Angera, famoso per la collezione di bambole.
Il ristorante il Glicine è degno di nota sia per la posizione sia per la qualità del cibo al che molti hanno esclamato: "quando si parte con Bikers, E' UNA GARANZIA".


Ovviamente non può che far piacere visto gli sforzi che facciamo per la ricerca dei luoghi e affini ( non a caso il Vice è stato ricoverato dopo lo sforzo profuso). Al ristorante si aggiungevano 2 soci che abitano nei pressi e che ci hanno fatto compagnia tutto il giorno fino a notte fonda. All'uscita del ristorante Lui, non Giorgio, ma il San Carlone ci attendeva al varco: una statua alta 35 metri troneggiava davanti ai nostri occhi e tutti i partecipanti si sono introdotti all'interno fino a vedere il panorama dagli occhi.
Questa statua dedicata a San Carlo Borromeo e, poco conosciuta dagli italiani, deve la sua fama mondiale per aver, 300 anni dopo, ispirato l'ideatore e progettista della più famosa Statua della Libertà ; infatti una targa apposta nel piedistallo della Statua a New York, menziona quanto appena detto.
Alla ripartenza abbiamo percorso uno splendido lungolago che ci ha portato dritti dritti a Stresa, la perla del Lago.
E proprio a Stresa, dopo aver sistemato i bagagli nel centralissimo Hotel Saini, e aver occupato il primo bar lungolago per uno Spritz Aperitiv,  incontravamo Giorgio. Chi è Giorgio ve lo spiego tra un attimo.La mattina seguente armati di infradito, calzoncini corti e cappellini Bikers, salivamo sul Nostro battello in direzione Isola Madre; splendidi giardini all'inglese ci accoglievano con colori sgargianti e animali volti a ...:"pavoneggiarsi". Dall'Isola Madre ripartivamo, sempre battello-trasportati, verso l'Isola Bella dove campeggiano austeri, i famosi giardini all'italiana, prossimi a ricevere il riconoscimento da parte dell'Unesco.All'interno la splendida dimora dei Borromeo, ancora abitata al primo piano mentre il piano terra, circa 30 stanze delle 191 che compongono l'edificio, sono state da Noi visitate con l'ausilio di una guida straordinaria; no, non Giorgio.


GIORGIO CHI E' ?????

Alla sera il battello ci riportava all'Isola dei Pescatori dove, in uno splendido ristorante con terrazza, cenavamo deliziosamente anche se disturbati dal vociare dei "telecronisti "che nulla hanno potuto ad "una cotanta disfatta"; la Champions league: per fortuna che avevamo Giorgio.
La mattina seguente dopo aver salutato Stresa e l'Hotel Saini che, ci omaggiava con le deliziose margherite ( biscottini molto friabili) partivamo alla volta del Mottarone, famosa vetta a quota 1500 mt. da dove si gode una vista spettacolare su ben 7 laghi tra cui quello d'Orta dove all'interno, incastonata come un gioiello, si trova l'isola  di San Giulio.


Tre giorni di armonia e di eleganza in questo meraviglioso pezzo d'Italia ma ... dimenticavo Giorgio:
A questo punto lascio a Voi il piacere di scoprire chi è Giorgio: cliccate qui di seguito e saprete chi e cosa Giorgio ha rappresentato per Noi.
https://www.youtube.com/watch?v=GfPsUQgHFZU

                                            tutte le immagini dall'alto sono state riprese con il Drone di Bikersinmoto 
                            per vedere il video realizzato con il drone  su Isola Bella, clicca sotto
                                            https://www.youtube.com/watch?v=ekSCzCiJWKo





giovedì 4 maggio 2017

Castelli Romani; la grande abbuffata

Prima di riassumere quello che è successo nella 3 giorni trascorsi ai Castelli Romani, vi invito a sfogliare le foto pubblicate che tante parole non possono raccontare.








 



27 Bikers in sella alle loro moto percorrevano la E45 fino al Lago di Bracciano con il fascino dei paesini arroccati tutt'attorno fino al Museo dell'Aeronautica vero stupore della Nostra eccellenza; poche parole per descrivere quello che una guida molto appassionata ci ha raccontato nelle due ore di visita. Invito quanti non presenti ma, che leggono i nostri post, a visitare questa meraviglia tutta italiana; ne vale davvero la pena. L'Hotel che ci aspettava a fine percorso, era veramente all'altezza delle Nostre aspettative e qui, iniziava lo spettacolo umano; all'arrivo di tutti gli equipaggi un nuovo socio voleva stupirci con un volo carpiato e doppio avvitamento nel parcheggio dell'hotel ovviamente tra lo stupore di tutti i presenti (alcuni chiedevano il bis) che comunque non sarebbe tardato infatti, la mattina successiva un altro socio, volendo emulare lo spettacolo della sera precedente si lanciava con effetto domino sulle moto vicine centrandone però solo una, peccato; ha tentato invano di ripetere ma la distanza non lo ha più permesso. Ad entrambi va comunque il riconoscimento per aver monopolizzato l'attenzione per tutta la durata del viaggio: Bravi davvero.
Un capitolo a parte dovrebbe essere dedicato al cibo ma alla sola menzione già mi sento pieno.
Posso solo dire che la qualità è stata eccellente e anche col cibo si raccontano gli usi e costumi del territorio visitato; Ariccia, Nemi con le sue fragole, Castelgandolfo elegante paesino adagiato sul lago, Frascati, Grottaferrata, che altro dire se non Viva l'Italia, Viva Bikersinmoto.
Vorrei come al solito ringraziare tutti per le bellissime chat che avete inviato alla fine del viaggio; troveremo il modo di pubblicarle tutte ma sappiate che sono scolpite già nei nostri cuori; GRAZIE.

martedì 2 maggio 2017

LAGO MAGGIORE, STRESA, MOTTARONE

Ho sempre affermato che il Lago Maggiore è il più bello d'Italia ma che mi avrebbe lasciato senza parole, ad uno come me, è tutto dire; lo stupore per la bellezza dei paesaggi e la cura dei particolari trova risposta nei frequentatori abituali: americani e australiani oltre a francesi e inglesi. Come al solito noi italiani rimaniamo fuori da uno dei posti prossimo a divenire patrimonio dell'Unesco per le sue isole:  Madre, Bella e dei Pescatori che noi faremo in ordine cronologico ma con una variante speciale; l'ultima sarà per cena mentre la barca ci accompagnerà  sotto un cielo di stelle e un quarto di luna farà capolino sul lago. E poi la visita alla statua del San Carlo Borromeo comunemente chiamato San Carlone che ha ispirato la realizzazione della Statua della Libertà (infatti a New York è menzionato proprio sul piedistallo) con una piccola differenza; noi l'abbiamo fatta "solo" 300 anni prima; e poi ancora il famoso Mottarone da dove si rimane veramente senza fiato; una strada in mezzo ai boschi ci porterà  a 1.450 mt di altezza da dove svetta  imponente il Monte Rosa in tutta la sua maestosità  che volge le sue cime su una distesa di laghi (ben 7 appunto) tutti visibili distintamente...senza fiato. Non ho altro da aggiungere se non che dar seguito al un programma imperdibile ma, purtroppo, con un unico difetto: pochi, pochi posti disponibili.

Programma:
Venerdì 2 giugno:
Ritrovo ore 8,30, partenza ore 9 verso autostrada direzione Castelletto Ticino.
Durante il viaggio è prevista una sosta-pausa caffè all'incirca alle 10,30.
Dopo l'uscita ci dirigeremo ad Arona dove alle 13,00  è previsto il pranzo in uno splendido terrazzo a 300 mt. a strapiombo sul Lago.
All'uscita del ristorante ci troveremo a pochi metri dall'imponente statura del San Carlone chiamato anche colosso, dove è prevista la visita fino agli occhi della statua a ben 35 mt. di altezza.
Dopo la visita ripartiremo alla volta di Stresa vera e indiscutibile Perla del Lago.
Prenderemo possesso delle camere quindi tempo libero per visitare Stresa e farsi un aperitivo sul lungolago quindi ore 21 appuntamento nella piazzetta dove Bikers ha prenotato la cena.
Sabato 3 giugno:
Dopo la prima colazione ci dirigeremo sul pontile a pochi metri dal nostro hotel da dove ci imbarcheremo alla volta delle Isole; isola Madre con visita castello e giardini quindi partenza alla volta dell'isola Bella; pranzo libero quindi visita al palazzo Borromeo con guida  e giardini.
Rientro previsto per le 16; tempo libero fino alle 19 da dove un battello ci condurrà all' isola dei Pescatori per la cena.
Domenica 4 giugno:
Dopo la prima colazione riprenderemo le moto che avremo lasciato per un giorno nel parcheggio custodito e partiremo alla volta del Mottarone su fino alla cima a 1450 mt. sul livello del mare.
Dopo la pausa dovuta, scenderemo a valle verso il lago d'Orta una vera chicca dove nel centro campeggia la splendida isola di San Giulio. Sosta e visita di Orta quindi ripartenza verso l'autostrada per imboccare la strada del ritorno.

La quota di partecipazione € 215,00 comprende:
-Pranzo primo giorno ad Arona
-Biglietto visita Statua
-Cena pernottamento primo giorno
-Colazione del secondo giorno
-Visita  alle isole e quote di ingresso con guida
-Cena all'isola dei Pescatori con battello incluso.
-Pernottamento del secondo giorno
-Colazione del terzo giorno
La quota non comprende:
tutto quanto non espressamente indicato nella "quota comprende"




Per prenotazioni:
inviare email di conferma a info@bikersinmoto.it con indicazione dei nominativi partecipanti e caparra di € 50 a persona:
IBAN   IT66G0760113100001018247443 





mercoledì 19 aprile 2017

29 aprile-1° maggio: CASTELLI ROMANI



Non fatevi ingannare dal nome, non si tratta di antichi castelli scozzesi situati sulle cime delle nebbiose highlands, bensì dei più sinuosi Colli Albani su cui sorgono ben 13 cittadine note, per l’appunto, come Castelli Romani. Luoghi di villeggiatura dei signori fin dai tempi dell’Impero, ancora oggi sono una delle mete preferite dai romani nelle torride giornate estive.

Sabato 29 aprile
Ore 8,30 Ritrovo al Diegaro Caffè via Emilia Ponente 1769, Cesena  con partenza 8,45 per poi imboccare la E45 e arrivo alle 13 circa per pranzo al Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle.
Pranzo e visita guidata del museo (1,30 h circa). Ripartenza direzione Frascati famosissimo comune vicino Roma, fermandosi per un aperitivo in uno dei numerosi bar del paese. Sistemazione e cena presso l’hotel Villa Ferrata di Grottaferrata.
Domenica 30 aprile
Ore 9,  dopo la colazione, partenza per Cisterna Latina dove alle 11 faremo visita al Giardino di Ninfa, vincitore del Parco più bello d’Italia nel 2015. Tappa ad Ariccia con pranzo alle 13 circa in una caratteristica fraschetta poi sosta a Nemi per un gustoso dolcetto alla fragola. Ritorno verso Grottaferrata dove faremo visita all’Abbazia di San Nilo, realizzata all'incirca nell'anno 1000 e che è arrivata praticamente intatta e perfetta fino ai giorni nostri.
Ritorno in Hotel per prepararsi alla cena delle ore 21 in un piccolo (Ristorante Al Buco) ma caratteristico locale a Grottaferrata, riservato esclusivamente per Bikersinmoto.
Lunedì 1 maggio
Partenza ore 9 per visita di Castel Gandolfo, storica residenza Papa: costeggeremo il Lago Albano, con i meravigliosi vigneti e giardini terrazzati realizzati secoli fa. Da qui prenderemo strada per il ritorno attraversando la panoramica A24 con ultima sosta per i saluti a Tortoreto, prima di imboccare la A14 per fare ritorno a casa.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE
€ 185,00 che comprende:
2 pernottamenti con prima colazione
2 pranzi
2 cene
Ingresso Parco Giardino di Ninfa
La quota non comprende:
tutto quanto non espressamente indicato nella "quota comprende"

martedì 18 aprile 2017

SARA' STATO ......PERFETTO

Sarà stato che avevamo un credito con la natura o meglio con Dio, per tutta l'acqua che abbiamo imbarcato nelle uscite del 2016 oppure, sarà stato il prode Gaspare che ha dichiarato fin da subito le sue responsabilità in caso di pioggia oppure, sarà stato che il Vice è rimasto a casa per giusta causa o meglio per un tagliando al suo "motore interno" oppure, sarà stato che.... ma alla fine  E' STATO  tutto perfetto. 
E ringrazio tutti coloro che attraverso i messaggi e le chat hanno voluto manifestare la loro soddisfazione ad una "prima" straordinaria. Il tempo ha assistito 44 persone distribuite in 22 equipaggi, tra cui 18 in moto più 4 Car al seguito, che hanno completato una colonna d'assalto. 
Infatti la Basilica di Pomposa cadeva ai nostri piedi o meglio eravamo Noi ad inginocchiarci per la benedizione che un cordialissimo don Stefano ci ha concesso generosamente, per l'avvio della stagione motociclistica Bikers. Un'altra grande emozione è stata percorrere la strada che attraversa il Parco del Delta del Po, lambendo le valli di Comacchio.
Dopo la sosta nella deliziosa Chioggia per il pranzo, l'arrivo in quel di Oriago, punto di partenza per la navigazione sul Brenta direzione Venezia.
La serata faceva perno attorno al Cruciverbone, gioco eseguito con domande un po'  d'antan ma che teneva impegnati tutti i nostri partecipanti fino a tarda ora. Mi preme sottolineare l'ottima cena servita dal Ristorante il Burchiello, a base di pesce, annaffiata da uno straordinario prosecco.
La mattina seguente, all'uscita della sala da pranzo, avveniva l'imbarco sul traghetto che Bikers aveva prenotato esclusivamente per tutti i soci-partecipanti. 
La visita alla Villa La Malcontenta, era impreziosita dalla guida che l'Albergatore ci aveva voluto omaggiare per ringraziare Bikers della splendida organizzazione eseguita e, dal battesimo di Geppino il Drone di cui Bikers si è voluto dotare, per arricchire la propria galleria di foto e filmati che tanto piacciono durante la nostra cena Sociale.
Infine l'arrivo alla laguna di Venezia alla "Gerge Cloney", direttamente in piazza San Marco  ci faceva sentire tutti non meno importanti. E adesso a tutta birra verso i CASTELLI ROMANI che se non avete ancora visitato, invito tutti a leggere il programma pubblicato  nella home page di Bikersinmoto. 
Tenetevi stretti, la stagione è appena iniziata.








martedì 3 gennaio 2017

8/9 Aprile: BURCHIELLO, VILLE VENETE

4 "Perle" ha confezionato quest'anno Bikersinmoto come uscite; la prima ci porta a VISITARE LE MAESTOSE VILLE VENETE sul Burchiello, un battello noto in tutto il mondo, che navigando sul Brenta,  ci accompagnerà fino al Canal Grande e piazza San Marco a Venezia.
Ma la cosa strana sta nel fatto che, a differenza delle persone normali, Bikers ha noleggiato un battello privato solo per i Suoi Soci.


PROGRAMMA:
Ritrovo ore 9,00 da Forli presso hotel San Giorgio; secondo ritrovo da Ravenna ore 10,00 presso distributore Agip di fronte ex Dream car (concessionaria Bmw).
Partenza ore 10,15 direzione Anita piccolo borgo di appena 400 abitanti che deve il suo nome ad Anita Garibaldi che morí nelle vicinanze; costeggiando le valli per una strada assai insolita sbucheremo a Comacchio: pausa caffè tra ponti e canali molto suggestivi.
Ripartenza da Comacchio con nuova sosta alla Basilica di Pomposa. 
Alla ripartenza direzione Oriago, sosta a Chioggia stupendo borgo lagunare dove chi vuole avrà tempo per consumare il pranzo.
Partenza alla volta di a Oriago dove prenderemo possesso della camera nell' unico Hotel adagiato sul fiume Brenta.
Cena  pernottamento e spettacolo serale dé Noialtri.
Domenica mattina, dopo la prima colazione, ci imbarcheremo direttamente dalla sala ristorante al battello che ci porterà a mano a mano a percorrere la storia di questa terra rappresentata dalle Ville Venete fino a sfociare nel maestoso Canal Grande e  Piazza San Marco a Venezia .
La passeggiata prevede la sosta con visita alla Villa più importante adagiata sulle sponde del fiume- canale.
Dopo la sosta in una delle città più belle del mondo, un autobus di linea ci riporterà all'hotel dove sono state parcheggiate le nostre moto; ripartiremo alla volta di Ravenna con sosta a Ferrara. 
La quota di partecipazione €. 115,00 comprende:
Cena pernottamento prima colazione in Hotel (cena base di pesce)
quota Burchiello (battello)
quota autobus per rientro
La quota non comprende:
tutto quanto non espressamente indicato nella "quota comprende"

Per prenotazioni:
inviare email di conferma a info@bikersinmoto.it con indicazione dei nominativi partecipanti e caparra di € 50 a persona: IBAN   IT66G0760113100001018247443